|  Accedi  |  
Ricerca:Search:
Seleziona tipo di ricerca
 
  • Sito regionale
  • Web
Search
Sei in:You are in:  Ambiente > Educazione ambientale > Rete CEA > Montegallo
Educazione ambientale
Rete CEA

Dove sono

+ Progetti

Eventi

Area riservata

 

 

  

CEA MontegalloLogo

Sito web: Vai al sito web del CEA   


Soggeto gestore: Comune di Montegallo
Responsabili del centro: Leonardo Perrone (Guida Ambientale Escursionistica)
                                         Rag. Romea Petrocchi


Indirizzo e Contatti
Sede: Piazza Taliani, 5 – Fraz. Balzo 63094 Montegallo (AP)
Tel: (+39) 340.5179971  / 0736-807013 / 0736-806122 / Fax: (+39) 0736-806102
Mail: cea.montegallo@gmail.com            



L'Ambiente 
Il CEA Montegallo è situato nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini, con sede presso il seicentesco  Palazzetto Branconi, in frazioneCEA Palazzetto Branconi Balzo, situato a 870 Mt. s.l.m. ai piedi del Monte Vettore.
Nel Comune di Montegallo, lo sviluppo del turismo e della promozione del territorio hanno dato vita ad eventi di ritrovo come sagre, raduni, escursioni organizzate, gite a cavallo. Inoltre sono presenti percorsi turistici che attraversano siti di interesse storico-culturale come la chiesa di Santa Maria in Lapide, la chiesa di Santa Maria in Pantano. Altre località di interesse naturalistico sono la Grande Piana di Castelluccio di Norcia ed il Lago di Pilato facilmente raggiungibili.
Naturalisticamente nel territorio la presenza vegetazionale predominante fino a circa 1000 m è il bosco di roverella, carpino nero e orniello, quindi la faggeta, prima mista e poi pura. Al di sopra del limite potenziale del bosco si sviluppano invece i pascoli primari o naturali dove si possono rinvenire specie rare e pregiate. Ricordiamo l’ Artemisia petrosa (ssp. Eriantha), la stella alpina dell'Appennino (Leontopodium alpinum ssp. nivale) ed inoltre Viola eugeniae, Anemone millefoliata, Gentiana dinarica, Dryas octopetala; Per la fauna ricordiamo la presenza  fra i mammiferi del lupo, l'istrice, che occupa le zone più termofile e il capriolo. Fra gli uccelli sono invece da ricordare l'aquila reale, che ha iniziato a nidificare anche in zone abbandonate da anni, l'astore e lo sparviero, tipici abitatori dell’ambiente boschivo. Fra i rettili è particolarmente interessante la presenza della vipera dell'Ursini che sui M. Sibillini raggiunge il limite settentrionale di diffusione in Italia. Quanto agli invertebrati ricordiamo il chirocefalo del Marchesoni, specie endemica del lago di Pilato.

Attività didattiche, turistiche ed altri servizi

  • Visite guidate Museo civiltà contadina
  • Escursioni
  • Lezioni in aula
  • Campi estivi/invernali 
  • Formazione
  • Informazione turistico-ambientale
  • Corsi di Nordic Walking
  • Diffusione di eventi ed attività promosse dagli enti locali e dalle associazioni del territorio
  • Corsi di fotografia naturalistica

 
Strutture disponibili

  • Museo
  • Centro visite
     

    Altre informazioni utili

    La  proposta elaborata dal CEA del Comune di Montegallo, si occuperà, attraverso lo studio, la ricerca e la valorizzazione dell’Ambiente della Valle del Fluvione, dalla sorgente alle pendici del massiccio del Monte Vettore, in riferimento alle tematiche proposte della biodiversità e mobilità Scuole a Montegallosostenibile nell’ottica globale della green economy. L’obiettivo è di promuovere rapporti organici tra scuola, società e territorio, al fine di costruire nuovi saperi che siano in grado di sostenere il futuro del nostro ambiente naturale.

     

     

  • Sentiero natura
  • Sala conferenze
  • Biblioteca
  • Centro di documentazione multimediale
  • Laboratorio

 
Ulteriori servizi

  • Bookshop
  • Noleggio ciaspole
  • Mtb

Sentiero dei MuliniLaboratorio al Mulino