|  Accedi  |  
Ricerca:Search:
Seleziona tipo di ricerca
 
  • Sito regionale
  • Web
Search
Educazione ambientale
Rete CEA

Dove sono

+ Progetti

Eventi

Area riservata

 
CEA Monte Catria e Bosco di TecchieLogo


Sito web:
 
http://www.ceacatria.it 

Soggetto gestore: CONSORZIO TERRE ALTE ( Consorzio di Cooperative Sociali)
Responsabile del centro: ALDO LORIS CUCCHIARINI

 

Indirizzo e Contatti
Sede Istituzionale
Museo Territoriale - Via IV° Novembre n° 46 - 61044 Cantiano
Per informazioni
Sede Operativa e Commerciale Consorzio Terre Alte
Via Pianacce 1 - 61041 Acqualagna (PU)
Tel. 0721 700224 Fax 0721 700148 cell.3357361375
Mail: ceacatria@lamacina.it  
Facebook: http://www.facebook.com/#!/pages/Centro-Educazione-Ambientale-Monte-Catria-e-Bosco-di-Tecchie/149113325211474Sede CEA

 

L'Ambiente
Il Massiccio del Monte Catria rappresenta un ambiente peculiare, ad elevata biodiversità e sostanzialmente può essere ritenuto un’area montana appenninica completa, in cui vi sono rappresentati i vari ambienti che vanno a definire il contesto appenninico: valle, torrente, bosco e foresta, ambiente carsico e più in alto, prateria naturale e morfologia di origine glaciale. La fauna presente, annoverando diverse specie a distribuzione prettamente montana, chiude il quadro, rendendo davvero rappresentativo questo massiccio, vero archetipo della montagna appenninica centrale. Numerose le peculiarità storico-culturali-architettoniche del territorio fra cui citiamo l’Eremo di Fonte Avellana (Comune di Serra Sant’Abbondio), le cui origini si collocano alla fine del X secolo.
A pochi chilometri di distanza dal massiccio del M. Catria e ricompresso nel comune di Cantiano si estende il Parco Comunale Bosco di Tecchie, territorio ad altissimo valore ambientale disteso sulle Serre di Burano, con un ambiente forestale secolare e ricchissimo di biodiversità.
E’ evidente che si tratta di due contesti d’eccezione, massima espressione di biodiversità in ogni suo accezione: sia naturale cheEscursione sul fiume umana.
Il sistema CEA Catria e Bosco di Tecchie, precedentemente individuato nella struttura residenziale Ostello San Giovanni Battista di Cantiano, fin dall’inizio ha operato in forte sinergia con il Comune di Cantiano e la Comunità Montana del Catria e Nerone, realizzando numerose attività presso gli spazi comunali fra cui il Museo di Cantiano, la Sala Polivalente e la Biblioteca e addirittura realizzando, in piena sinergia di intenti, alcuni progetti socio-educativi e turistici. A tal fine, in questo nuovo processo di accreditamento, il Consorzio Terre Alte di concerto con l’Amministrazione Comunale individua nel Museo di Cantiano la struttura capofila di riferimento del CEA Catria e Bosco di Tecchie. Da anni inoltre il Consorzio Terre Alte opera sull’intero territorio di riferimento nella costruzione di politiche a favore non solo di una “comunità dialogante capace di futuro” ma anche a favore di una progettazione tesa alla salvaguardia della biodiversità (naturale e culturale). Le strutture afferenti al Sistema CEA Catria e Bosco di Tecchie sono:

 

  • Struttura residenziale Ostello San Giovanni Battista
  • Biblioteca Comunale moderna e Centro Culturale, Sala Multimediale del Comune di CantianoGiardino botanico
  • Parco Comunale Bosco di Tecchie
  • Struttura residenziale San Crescentino
  • Orto Botanico e aula didattica di Fonte Avellana (Comune di Serra San’Abbondio)

In virtù delle peculiarità del territorio, del sistema socio-politico (inteso come complesso sistema di relazioni tra diversi stake-holders) e dell’impianto socio-economico dell’area di pertinenza, il CEA Catria e Bosco di Tecchie, in piena sintonia con il ruolo e le finalità propri dei Centri di Educazione Ambientale, lavora per promuovere una crescita culturale finalizzata a favorire la salvaguardia di habitat presenti del territorio, valorizzare le attività economiche sia di tipo tradizionale come quelle agro-silvo-pastorali ed artigianali, sostenere le produzioni tipiche e/o biologiche, valorizzare quel patrimonio immateriale basato sulla riscoperta di tradizioni, saperi, sapori, prodotti  e manufatti, che caratterizzano la cultura rurale  delle popolazioni montane delle aree dell’Appennino Umbro-Marchigiano, e (non da ultimo) trasformare questa complessità in un’opportunità culturale da utilizzare anche a fini turistici volta alla salvaguardia della biodiversità (turismo scolastico, naturalistico, sociale, religioso…).MTB nel bosco di Tecchie

 

 

Attività didattiche e turistiche

  • Visite guidate
  • Escursioni 
  • Lezioni in aula
  • Campi estivi/invernali 
  • Formazione Monte Catria
  • Informazione turistico-ambientale
  • Turismo naturalistico, sociale e scolastico
  • Gestione Centro di Aggregazione Giovanile di Cantiano
  • Progetti di valorizzazione del patrimonio materiale (naturale) e immateriale

    

Strutture disponibili

  • Museo
  • Centro visite
  • Sentiero natura
  • Sala conferenze
     

    Altre informazioni utili

    Strutture residenziali ubicate in aree di particolare pregio naturalistico e storico-culturale del nostro territorio appenninico, esperte guide ambientali escursionistiche, esperti educatori socio-ambientali, una rete capillare di relazioni positive con le risorse del territorio, contatti con importanti tour operator e una rilevante azione di promozione, sono alla base dei nostri prodotti turistico-educativi, tutti improntati a favorire attività di incoming

    Panorama di Cantiano

  • Biblioteca
  • Centro di documentazione multimediale
  • Laboratorio
  • strutture residenziali (Rifugio San Crescentino e Ostello San Giovanni Battista a Cantiano)
  • Orto Botanico e Aula Didattica a Fonte Avellana  (Serra Sant’Abbondio)
  • Sentieri e itinerari urbani (di tipo storico-culturali)
  • Sentieri all’interno del Bosco di Tecchie
  • Itinerari Monte Catria
 

Ulteriori servizi

  • Ristorazione
  • Ospitalità
  • Progetti di valorizzazione del patrimonio materiale (naturale) e immateriale
  • Organizzazione di eventi e gestione di campagne di sensibilizzazione su tematiche di particolare criticità

Ciaspolata al Monte Catria