|  Accedi  |  
Ricerca:Search:
Seleziona tipo di ricerca
 
  • Sito regionale
  • Web
Search
Sei in:You are in:  Ambiente > Educazione ambientale > Rete CEA > Abbadia di Fiastra
Educazione ambientale
Rete CEA

Dove sono

+ Progetti

Eventi

Area riservata

 

CEA Riserva Naturale Abbadia di Fiastralogo

Sito web:
Vai al sito web del gestore del CEA
Vai alla pagina dedicata del sito web della Riserva



Soggetto gestore: Meridiana Srl
Responsabile del centro: Miria Salvucci

 

Indirizzo e Contatti
Sede: Abbadia di Fiastra– 62010 Urbisaglia (MC)
Tel /Fax: (+39) 0733-202942 / (+39) 0733-205042
Mail: info@meridianasrl.it


Esterno CEA
L'Ambiente
Il CEA è situato nella Riserva Naturale Abbadia di Fiastra.
La RNAF si estende per circa 1.800 ha nel territorio dei comuni di Tolentino e Urbisaglia nella fascia medio-collinare della provincia di Macerata. Il dislivello altimetrico è modesto essendo le quote comprese tra 130 e 306 m. L’ambiente naturale è caratterizzato da tre zone con valenze naturalistiche crescenti:

  • il paesaggio agrario che rappresenta, in riferimento all’attuale qualità della vita urbana, un patrimonio di primaria importanza;
  • corsi d’acqua (torrente Entogge e fiume Fiastra) e il lago “le Vene” (specchio d’acqua di origine artificiale) con la fauna e la vegetazione ripariale caratteristica;
  • la Selva, che è un bosco di oltre 100 ettari giunto quasi intatto fino ai giorni nostri grazie alla cura che ne ebbero i monaci cistercensi e successivamente la famiglia Bandini ed infine la Regione Marche che l’ha dichiarata “Area floristica protetta”.

Dal punto di vista culturale nella zona restano interessanti testimonianze:

  • l'Abbazia di Chiaravalle di Fiastra (XII sec.), una delle abbazie cistercensi meglio conservate in Italia;
  • il Palazzo Giustiniani Bandini (XIX sec.), che si affaccia su un giardino all'inglese impiantato fra il 1818 e il 1835
  • il Parco Archeologico di Urbs Salvia, (I sec. d.c.) Esterno CEA
  • la Rocca e borgo medievale di Urbisaglia
  • il Castello della Rancia, ricostruito nel sec. XIV sulle strutture di una preesistente grancia cistercense 


Attività didattiche e turistiche

  • Visite guidate 
  • Escursioni
  • Lezioni in aula  
  • Informazione turistico-ambientale
  • Laboratori didattici per bambini ed adulti Interno CEA

    

Strutture disponibili

  • Museo
  • Centro visite
  • Sentiero natura
  • Sala conferenze
  • Biblioteca
  • Laboratorio

 

  

  Il paesaggio

La “Selva” è costituita prevelentemente dal cerro; sono inoltre presenti la roverella, la farnia, l’orniello, l’acero campestre. Floristicamente interessanti sono il carpino orientale, l’elleboro di Bocconi, l’arisaro e lo zafferanetto. Conifere, bosso e leccio sono specie introdotte dall’uomo. La fauna, riveste ancora un notevole interesse per la presenza di alcune specie tipiche della fascia collinare delle Marce quali il capriolo, reintrodotto nel 1957. Tra i mammiferi sono presenti la faina, il tasso, la donnola, la nutria e fra gli uccelli l’airone cenerino, lo sparviero, la civetta, l’allocco, il picchio verde, il rampichino, l’upupa e altri passeriformi.
Significativo il territorio agricolo compreso tra la “Selva” ed il fiume Fiastra. Si osserva un lembo di bosco planiziale molto interessante, con la presenza di farnia, berretta del prete, acero campestre, olmo. Inoltre è uno dei luoghi migliori per le osservazioni faunistiche, dovuta alla presenza concomitante di tre ambienti diversi, campi, bosco e fiume.
Lungo le rive del Fiastra è presente la tipica vegetazione ripariale mentre, nel laghetto “Le Vene”, (ex cava di ghiaia modificata allo scopo di ricreare un ambiente umido seminaturale). si osservano numerosiAbbazia uccelli migratori come l’airone cenerino, la garzetta, la folaga che vi trovano un luogo ideale per la sosta, specie nidificanti come il tuffetto, il martin pescatore e la gallinella d’acqua.

Altre informazioni utili
Nell'Abbazia di Chiaravalle di Fiastra è presente una comunità di monaci cistercensi (www.monacifiastra.it)


Ulteriori servizi

  • Vendita prodotti agricoli
  • Ristorazione
  • Fattoria didattica 
  • Ospitalità n° 50 posti letto
  • Mountain bike
  • Passeggiate a cavallo
  • 2 aree pic-nic attrezzate
  • Parcheggi

Laboratorio fiume
Come una creatura del bosco