|  Accedi  |  
Ricerca:Search:
Seleziona tipo di ricerca
 
  • Sito regionale
  • Web
Search

NOVITA'

E' stato pubblicata sul sito del Ministero dell'Ambiente la notizia che la Commissione europea ha archiviato le due procedure d’infrazione avviate nei confronti dell’Italia in materia di Valutazione d’Impatto Ambientale: la procedura di infrazione 2009/2086, che era stata avviata principalmente per non conformità delle norme nazionali (Parte Seconda del D.Lgs. 152/2006) con la direttiva VIA 2011/92/UE relativamente alla procedura di verifica di assoggettabilità a VIA (screening) e la procedura 2013/2170, avviata per la non corretta trasposizione della categoria progettuale relativa alle opere di regolazione dei corsi d’acqua. Per il superamento del rilievo principale della procedura 2009/2086 con il decreto ministeriale n. 52 del 30.03.2015 sono state emanate le “Linee guida nazionali destinate a ridefinire i criteri e le soglie per determinare l’assoggettamento alla procedura di verifica dei progetti dell’Allegato IV del D.Lgs.152/2006”, elaborate sulla base di tutti i criteri dell’Allegato III della direttiva VIA e non solo sulla base di criteri dimensionali e localizzativi. - http://www.minambiente.it/notizie/archiviata-la-procedura-di-infrazione-sulla-valutazione-di-impatto-ambientale


Servizio Infrastrutture, Trasporti ed Energia – P.F. Valutazioni ed Autorizzazioni Ambientali – Sistema di pubblicazione dei procedimenti soggetti alla normativa sulla Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) e al rilascio dell’Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA)
         
Macrosettore:      
Provincia:      
Comune:      
Tipo Procedimento:      
Proponente :  
         
       


 

Valutazione di Impatto Ambientale

La Valutazione di Impatto Ambientale è una procedura che si effettua in via preventiva, per individuare, descrivere e valutare gli effetti diretti ed indiretti sull’ambiente (inteso come fauna, flora, aria, suolo, acque, clima e paesaggio) di un progetto, di un’opera o di un intervento, siano essi pubblici o privati. L'Autorità Competente per l'espletamento delle procedure di VIA viene individuata in base alla rilevanza del progetto da realizzare e valutando quale amministrazione pubblica (lo Stato, la Regione o la Provincia) sia titolare della maggior parte dei procedimenti autorizzativi, o comunque dei più significativi in campo ambientale.
Il proponente l’intervento presenta la domanda all'autorità competente, che alla fine del procedimento emette l'atto finale di valutazione.

INFORMAZIONI

Si informa che per visualizzare alcuni tipi di files quali .dwf  è necessario scaricare l’apposito visualizzatore disponibile al sito http://usa.autodesk.com/design-review/download/

Per visualizzare gli elaborati bisogna cliccare col tasto sinistro del mouse sulla scritta "Visualizza l'allegato". Nel caso in cui non fosse possibile visualizzare direttamente il file, occorrerà cliccare invece col tasto destro e selezionare l'opzione "salva oggetto con nome". 

Normativa


Europea

Direttiva 2011/92/UE concernente la valutazione di impatto ambientale
 (testo coordinato con Direttiva 2014/52/UE)



Nazionale

DLgs 152/2006 "Norme in materia ambientale" (vedere Parte II e Allegati alla Parte II)



Regionale

Nuova legge regionale VIA, in vigore dal 20 aprile 2012:

L.R. n. 3/2012

"Disciplina regionale della valutazione di impatto ambientale (VIA)" - Pubblicata sul BURM n. 33 del 5 aprile 2012

Linee guida L.R. 7/2004

DGR 1600/2004 "L.R. n. 7/2004 - Disciplina della procedura di valutazione di impatto ambientale - Linee guida generali di attuazione della legge regionale sulla VIA"





Altra normativa in vigore:

L.R. n. 6/2007

"Modifiche ed integrazioni alle leggi regionali 14 aprile 2004, n. 7, 5 agosto 1992, n. 34, 28 ottobre 1999, n. 28, 23 febbraio 2005, n. 16 e 17 maggio 1999, n. 10. Disposizioni in materia ambientale e Rete Natura 2000"

D.G.R. n. 720 del 05/05/2009

"LR n. 7/2004 Disciplina della procedura di valutazione di impatto ambientale" s.m., artt. 5 e 19 Uniformazione delle modalità di gestione delle spese istruttorie in materia di VIA ad integrazione della DGR n. 1600/2004"

Deliberazione Amministrativa 13/2010

"Individuazione delle aree non idonee di cui alle linee guida previste dall'articolo 12 del decreto legislativo 29 dicembre 2003, n. 387 per l'installazione di impianti fotovoltaici a terra e indirizzi generali tecnico amministrativi. Legge regionale 4 agosto 2010, n. 12"

D.G.R. n. 1756 del 06/12/2010

Deliberazione amministrativa assemblea legislativa regionale n. 13 del 30.09.2010 "Individuazione delle aree non idonee di cui alle linee guida previste dall'articolo 12 del Decreto Legislativo n. 387/2003 per l'installazione di impianti fotovoltaici a terra" - Approvazione delle interpretazioni tecnico-amministrative"






Normativa in vigore fino al 19 aprile 2012:

L.R. n. 7/2004

"Disciplina della procedura di valutazione di impatto ambientale"

 

Indirizzi utili

Corpo Forestale dello Stato
Comando Regionale Ancona via C.Colombo, 106
Tel. 071.2810507 - 071.2810433  E-mail: coor.marche@corpoforestale.it

Comando Provinciale di Ancona Via C. Colombo, 106
Tel. 071.2810226 - 071.2810385 E-mail: cp.ancona@corpoforestale.it

Comando Provinciale di Ascoli Piceno Viale B. Croce, 47
Tel. 0736.45454 - 0736.45532 - E-mail: cp.ascolipiceno@corpoforestale.it

Comando Provinciale di Macerata via Giuliozzi, 24
Tel. 0733.235403 - 0733.234204 - E-mail: cp.macerata@corpoforestale.it

Comando Provinciale di Pesaro via Barsanti, 30
Tel. 0721.39971 - 0721.391585 - E-mail: cp.pesaro@corpoforestale.it

Coordinamento Territoriale Visso via L. Fumi, 2
Tel. 0737.972500 - 0737.972003 E-mail: cta.visso@corpoforestale.it

ASUR Direzione Generale asur@emarche.it

Area Vasta 1 areavasta1.asur@emarche.it

Area Vasta 2 areavasta2.asur@emarche.it

Area Vasta 3 areavasta3.asur@emarche.it

Area Vasta 4 areavasta4.asur@emarche.it

Area Vasta 5 areavasta5.asur@emarche.it


Informazioni per le spese istruttorie

I pagamenti delle spese istruttorie relative ai procedimenti per i quali la Regione Marche è l'autorità competente, così come previsto dall'art. 4 della L.R. 3/2012, possono essere effettuati:


Bonifico Bancario
Banca delle Marche Spa - Agenzia n.2 di Ancona
Ufficio Tesoreria
Via Menicucci, 4/6 60121 Ancona
IBAN: IT 12 N 06055 02600 000000003740
Intestato a "Regione Marche"
Conto Corrente Postale n° 368605
Intestato a "Regione Marche - Servizio Tesoreria"
IBAN: IT 83 E 07601 02600 000000368605 

 

Area riservata

Contatti

Struttura:  Servizio Tutela Gestione e Assetto del Territorio
Posizione di Funzione Valutazioni ed autorizzazioni ambientali
Indirizzo PEC:  regione.marche.valutazamb@emarche.it
   
Dirigente:  david.piccinini@regione.marche.it
Referenti:  velia.cremonesi@regione.marche.it - 071.806.3897 
moriana.vitali@regione.marche.it - 071.806.3930 
silvia.sternini@regione.marche.it - 071.806.3542