|  Accedi  |  
Ricerca:Search:
Seleziona tipo di ricerca
 
  • Sito regionale
  • Web
Search
Parchi e Riserve
Processo istitutivo
PTRAP
Carta Europea T.S.

 

+ Parchi nazionali
+ Parchi interregionali
+ Parchi regionali
+ Riserve statali
+ Riserve regionali

 

+ Le Buone Idee dei Parchi

 

Area riservata

 

YouTube

 

 

Riserva Naturale Statale Gola del Furlo

  

Logo
Sede: Amministrazione provinciale di Pesaro e Urbino
Via Gramsci 4, 61121 Pesaro (PU)
tel. 0721/700041 - fax 0721/700057
sito web:www.riservagoladelfurlo.it
email: riservafurlo@provincia.ps.it


Anno d'istituzione: 2004 
Superficie: 3.626,94 ha

Comuni interessati: Acqualagna, Cagli, Fermignano, Fossombrone, Urbino.

Cartina
Splendida gola calcarea incisa profondamente dal torrente Candigliano, la Gola del Furlo racconta oltre 200 milioni di storia della terra.
Spugne, Foraminiferi, Brachiopodi e, soprattutto ammoniti caratterizzano l'intero territorio della riserva naturale.

La vegetazione è costituita prevalentemente da boschi di leccio alle quote più basse, da querceti e da vasti orno-ostrieti. Alle quote più elevate si rinvengono quindi i pascoli sommitali.


Floristicamente l'area è caratterizzata dalla presenza dell'endemica Moehringia papulosa, dal giaggiolo, (Iris graminea) e da numerose orchidee fra cui Dactylorhiza maculata e Orchis morio.

Anche la fauna presenta numerose specie d'interesse naturalistico. Particolarmente numerosi i rapaci che utilizzano le pareti della gola per nidificare e i prati sommitali per andare a caccia.
Fra questi l'aquila reale, il lanario, lo sparviero e l'albanella minore.

Fra i mammiferi si segnalano il lupo e l'istrice.

La gola del Furlo