|  Accedi  |  
Ricerca:Search:
Seleziona tipo di ricerca
 
  • Sito regionale
  • Web
Search
Parchi e Riserve
Processo istitutivo
PTRAP
Carta Europea T.S.

 

+ Parchi nazionali
+ Parchi interregionali
+ Parchi regionali
+ Riserve statali
+ Riserve regionali

 

+ Le Buone Idee dei Parchi

 

Area riservata

 

YouTube

 

 

Riserva Naturale Statale Abbadia di Fiastra

  

Logo
Sede
: Contrada Abbadia di Fiastra, 62029 Tolentino (MC)
tel. 0733/201049 - fax 0733/202838
sito web: www.abbadiafiastra.net
email: info.riserva@abbadiafiastra.net

Anno d'istituzione: 1984
Superficie: 1.834,28 ha

Comuni interessati: Tolentino, Urbisaglia

II territorio presenta una tipica morfologia fluviale caratterizzata da fasce di fondovalle pressoché pianeggianti, lungo le quali si snodano i letti sinuosi dei fiumi Fiastra e Chienti e da rilievi terrazzati, piuttosto bassi e arrotondati, che si sviluppano ai loro lati. La "Selva", che estesa per oltre 100 ha, è il cuore dell'area, riveste, sotto il profilo scientifico, particolareCartina rilievo in quanto costituisce l'ultimo esempio, avente ancora una superficie considerevole, del tipo di foresta che ricopriva fino al 1700, l'intera fascia collinare delle Marche.

In essa la specie prevalente è il cerro; sono inoltre presenti la roverella, l’orniello, l’ acero campestre e altre.
Fiume Fiastra
Faunisticamente l'elemento di maggior pregio è il capriolo. Sono inoltre presenti tutte le altre specie tipiche dell'ambiente silvano della media collina marchigiana.

La riserva naturale riveste un valore particolare anche dal punto di vista storico e architettonico in quanto comprende la famosa Abbazia cistercense di Chiaravalle di Fiastra che, edificata dai monaci cistercensi nel 1142, fu il fulcro vitale che garantì lo sviluppo economico, sociale e religioso di una vastissima area.
La sua storia è ancora oggi puntualmente testimoniata e documentata dalla raccolta delle 3194 pergamene, dette "Carte Fiastrensi", conservate presso l'Archivio di Stato di Roma.


l'abbazia